Categorie
Video Crazy Video Sport

Cori hot contro la guardalinee donna in San Nicolò-Samb di Serie D

Cori hot nei confronti di una guardalinee donna nel match del campionato dilettanti di Serie D tra il San Nicolò e la Sambenedettese. La partita è finita 4 a 0 per gli ospiti ma a far discutere è un coro da parte dei loro tifosi. Inizialmente, i pochi tifosi arrivati fino a Teramo, dedicano una canzone molto carina nei confronti della guardalinee, “Sei Bellissima” di Loredana Bertè, ma poco dopo rovinano tutto offendendola con “YouPorn, YouPorn, prima o poi ti vedremo, ti vedremo su YouPorn“.

Categorie
Video Cronaca

Scontri tra tifosi durante l’amichevole Bologna – Spezia

Durante l’amichevole di calcio tra Bologna e Spezia gli ultras delle due squadre sono venute a contatto prima dell’incontro ed è scattata la rissa. Alcuni tifosi dello Spezia sono arrivati al campo con bastoni e sono volati calci e pugni, mentre la polizia è intervenuta cercando di riportare la situazione alla normalità.

Categorie
Video Cronaca

Rissa tra ultra e calciatori in Giugliano-Virtus Volla

Durante l’incontro del campionato di calcio di Eccellenza Campana tra Giugliano e Virtus Volla alcuni ultras del Giugliano hanno scavalcato le recinzioni e sono entrati in campo ed hanno aggredendo con calci, pugni e sprangate i giocatori della squadra avversaria. L’aggressione è avvenuta alla fine del primo tempo e la gara è stata sospesa.

Categorie
Video Sport

Il derby della vergona Salernitana-Nocerina

E’ durato incredibilmente solo 20 minuti il derby di calcio di Lega Pro tra Salernitana e Nocerina, con ingresso vietato ai supporters di Nocera per motivi di ordine pubblico. Dopo l’uscita dal campo per infortunio simulato di 5 giocatori ospiti l’arbitro ha dovuto decretare la sospensione per inferiorità numerica della Nocerina. Tutto è scaturito dal divieto di assistere alla partita per i tifosi ospiti, che ha scatenato la reazione degli ultrà della Nocerina, che hanno minacciato i propri giocatori, diffidandoli dallo scendere in campo.

Categorie
Video Società

Ultras del Levski Sofia spogliano e cacciano il nuovo allenatore Petev

In Bulgaria gli ultras del Levski Sofia hanno letteralmente spogliato il nuovo allenatore della squadra Petev durante la sua presentazione alla stampa. Questo perchè Petev è un tifoso del CSKA Sofia, squadra rivale del Levski. Dopo questa azione l’uomo ha deciso di rinunciare immediatamente al nuovo incarico.

Categorie
Video Società

Mega-rissa tra ultras in Ucraina prima della partita

Prima del big match del campionato ucraino di calcio tra Metalist Kharkiv e Dinamo Kiev, gli ultras hanno dato vita ad una mega-rissa con tanto di intervento della polizia e che è stata documentata da questo filmato. Per la cronaca la partita è finita 3 a 0 per i padroni di casa.

Categorie
Video Crazy

I cori del capo ultrà del PSV Eindhoven che ha 10 anni

Ultras si diventa da piccolo e la prova vivente è questo mini-capo ultrà della squadra di calcio olandese del PSV Eindhoven che è un bambino di soli 10 anni, in grado di guidare la curva e cantare i cori durante un’amichevole della sua squadra. Sulle spalle del padre e cappellino in testa il giovane tifoso incita senza sosta i giocatori in campo.

Categorie
Video Cronaca

Gais Goteborg vs Helsingborg: rissa tra ultras in Svezia

Due fazioni di ultras svedesi si sono date appuntamento, il 29 giugno, in strada per una sfida a suon di botte in Svezia: da una parte i tifosi del Gais Goteborg, dall’altra quelli dell’Helsingborg, con i danesi dell’Fc Copenaghen a dare supporto a questi ultimi.

Categorie
Video Crazy

Giocatori del Genoa costretti a togliersi la maglia dagli ultrà

Gli ultrà del Genoa hanno fermato Genoa-Siena all’8′ del secondo tempo. Il calcio italiano scrive una pagina vergognosa a Genova. Un centinaio di tifosi della curva Nord ha invaso la gradinata di fronte alla tribuna stampa lanciando fumogeni e petardi con l’obiettivo di interrompere l’incontro che era sul 4-0 per il Siena. Alcuni di loro si sono arrampicati sul plexiglass che separa la tribuna dal campo e l’arbitro Tagliavento ha subito sospeso il match. La richiesta per i giocatori del Genoa era quella di togliersi le maglie perché indegni di indossarle.